Gengivite e mucosite, se le conosci le eviti!

gengivitefasi.png?fit=1024%2C1024&ssl=1

Il corpo umano ha i suoi meccanismi per eliminare i microbi dannosi o gli stimoli indesiderati che lo danneggiano. Qualsiasi lesione, difetto o problema nelle nostre cellule viene combattuto con un meccanismo noto come infiammazione. L’infiammazione è segnata da un certo arrossamento, gonfiore, calore, dolore e una perdita di funzione nella parte del corpo in cui le cellule sono ferite. Queste caratteristiche sorgono durante la battaglia tra le cellule del nostro corpo e i corpi estranei dannosi che causano il problema.

La mucosa costituisce il rivestimento della pelle interna di vari organi interni e sistemi corporei. Questo rivestimento ha molteplici funzioni, ma è principalmente riconosciuto come uno strato protettivo che combatte qualsiasi agente patogeno dannoso dall’invadere i nostri organi. Anche la cavità orale è rivestita dalla mucosa. Questo può essere osservato nella parte interna delle guance, delle labbra, del pavimento della bocca, della lingua e della gengiva. La mucosa è costituita da cellule in grado di replicarsi più rapidamente. Ciò significa che una lesione può essere velocemente guarita a causa dell’azione di queste cellule. Tuttavia, il vero problema sorge quando il loro tasso di replicazione è influenzato negativamente e le regioni in cui è presente la mucosa sviluppano piaghe e creano dolori.

L’attacco alla mucosa significa che il corpo cercherà di combattere la causa principale. Nel processo, quest’area si infiamma. Questo è chiamato mucosite. La mucosite in bocca può verificarsi a causa di una serie di motivi. Può essere a causa di un‘alimentazione scorretta, meno assunzione di liquidi, scarsa igiene orale, malattie o condizioni sottostanti, radiazioni o chemioterapie, ecc. Nella cavità orale, la mucosite può portare a ulcere dolorante, macchie o lesioni di colore bianco o rosso, labbra gonfie, scarico di pus, sanguinamento, difficoltà a deglutire il cibo, difficoltà nella parola, bocca secca, ecc. Questo lungo elenco di caratteristiche della mucosite porta il paziente a una sensazione di dolore e disagio e può essere aggravato se consumano alcol, tabacco o fumo durante questa fase.

La mucosite aumenta anche la possibilità di ottenere un’infezione da virus, funghi o batteri. Pertanto, è necessario adottare le misure necessarie per ridurre la gravità della malattia. Il primo passo è ridurre il dolore e il gonfiore assumendo analgesici e applicando farmaci topici (locali) sotto forma di gel. Questi agenti coprono le terminazioni nervose che percepisce il dolore e forniscono anche un effetto fresco in bocca. Il dentista dirà anche al paziente di consumare più verdure a foglia verde, cibi freddi e aumentare l’assorbimento di acqua.  L’assunzione di vitamine e proteine è di primaria importanza in quanto prendono parte al processo di guarigione.

Oltre alle misure di cui sopra, si pone un accento particolare sul miglioramento dello stato di salute orale. Questo viene fatto risciacquando regolarmente la bocca con acqua salata, usando spazzolino a setole morbide con dentifrici che non contengono abrasivi e usando un collutorio. Il collutorio deve essere assunto sulla base delle raccomandazioni del dentista in quanto alcuni collutori contengono agenti che aggiungono all’irritazione della mucosite. Infine, il paziente dovrebbe assicurarsi di spazzolare i denti almeno due volte al giorno per ridurre l’accumulo di microbi.

Il rivestimento della mucosa si trova anche sulla gengiva. Ci sono momenti in cui anche la gengiva si infiamma. Questa condizione è chiamata gengivite. La gengivite si verifica principalmente a causa di un’igiene orale impropria. L’accumulo di placca sui denti a causa di errate tecniche di spazzolamento o dal non spazzolare affatto porta i microrganismi nella placca a pentrare la gengiva e danneggiarla. L’infiammazione osservata nella gengivite è anche un’indicazione che l’infezione si sta avvicinando al legamento sottostante (legamento parodontale) e può causare un problema più grave che è la paradontite.  Inoltre, dolore e alito cattivo sono comunemente associate alla gengivite. Proprio come la mucosite, la gengivite può peggiorare se il paziente consuma alcol o fuma tabacco.

La gengivite è una condizione reversibile. Se rilevata precocemente, una terapia (pulizia professionale dei denti con l’aiuto di un dispositivo ad ultrasuoni) dal dentista ridurrà il gonfiore delle gengive. Tuttavia, è importante notare che questa condizione può verificarsi di nuovo se non viene mantenuta una corretta igiene orale. La gengivite può essere il risultato di difetti ossei o malattie sottostanti. Oltre al ridimensionamento e alla pianificazione delle radici, la gengivite può essere ridotta e, cosa più importante, evitata, attraverso adeguate tecniche di igiene orale. Queste sono le stesse tecniche sopra menzionate per la cura e la prevenzione della mucosite.

Gengivite e mucosite raccontano molto sulla consapevolezza del paziente di mantenere una corretta salute orale. A meno che e fino a quando l’infiammazione non sia dovuta a motivi oltre a una scarsa manutenzione dell’igiene orale, tutti dovrebbero conoscere i pericoli che potrebbero affrontare se non viene mantenuta una pulizia regolare della bocca.

Centro Dentale Coop A.R.L.

Via Carnia libera 1944, 15 - 33028 Tolmezzo (UD)
Tel: +39 0433 466451
REA: UD 287859 C.F. e P.IVA: 02784070308
Email: info@centrodentalecoop.com
PEC: centrodentalecoop@pec.it

PRIVACY | CREDITS

SCARICA L’APP XINFO

Lo studio del tuo dentista sul tuo smartphone o tablet. Potrai richiedere appuntamenti, ricevere notifiche, acceere ad informazioni sui tuoi piani di trattamento, sulla tua situazione contabile e sui tuoi documenti, come preventivi e fatture.